Le nostre opere D'arte

Arturarte contemporanea

Presentiamo le Opere di Rossella Fumasoni

 

 

Allestimenti delle opere

Rossella Fumasoni

Il favoloso mondo di Rossella Fumasoni. Silhouette femminili di ginnaste, tuffatrici, ballerine senza tutù, che fanno acrobazie o passi di danza in cima a pannose Wedding Cake a più piani, pasticcini o Saint Honoré, sembrano fluttuare su grandi tele dal colore della cioccolata, insieme ad una sorta di alfabeto cifrato. Questo è solo un piccolo “assaggio” del paese delle meraviglie raffigurato dall’ artista romana Rossella Fumasoni, classe 1965. È un mondo fantastico e a volte onirico quello creato, a partire dalla metà degli anni Novanta, dalla Fumasoni, che tutti gli amici chiamano affettuosamente “Fuma”, che domani e dopodomani, sempre alle 18, inaugura due personali a Forio d’ Ischia. La prima dal titolo “Arrivo giovedì” è ospitata da “Umberto a mare”, storica locanda e ristorante dell’ isola (via Soccorso 2, fino al 15 ottobre, info 081 997 171), mentre la seconda, “Fuma” – chiaro riferimento a lei stessa, ma anche al nome di un’ opera esposta – è allestita al Museo Civico del Torrione (via del Torrione 30, fino al 30 luglio, info 081 33 32 126). Per l’ artista queste due mostre assumono un valore speciale perché ad Ischia – confessa – si è sposata con l’ artista Piero Pizzi Cannella. Una coppia nella vita, ma a volte anche nell’ arte. Tant’ è che nel 2004, al Teatro India di Roma, sotto la regia del critico Achille Bonito Oliva, i due hanno realizzato un’ opera a quattro mani nella mostra “Mappe del mondo”. Avvicinarsi al lavoro di Rossella Fumasoni è come attraversare lo specchio di Alice ed entrare in un mondo alla rovescia dove realtà e fantasia si riflettono in un gioco sottile e ironico di molteplici rimandi, invitando lo spettatore a prendere parte attiva ai suoi racconti verbo-visivi. I quadri funzionano quasi come una porta tra due realtà: una è quella rappresentata e visibile, l’ altra un universo parallelo che si apre alla fantasia e alla libera interpretazione. Nel dipingere storie «pittura e scrittura – spiega – diventano una casa con due porte d’ entrata dove vadoe vengo da tutt’ e due. La scrittura rilancia la pittura, se ne prende cura, mentre la pittura completa e rigenera la scrittura». Ad Ischia, da “Umberto a mare”, Rossella Fumasoni espone una nuova serie di opere su carta. Sono collage a tecnica mista con volti di donne in bianco e nero, su cui l’ artista è intervenuta sovrapponendo ghirlande di rose, uccelli, farfalle. Sembrano attrici famose di Hollywood o di Cinecittà degli anni Cinquanta, ma in realtà sono volti non noti. Ognuno penserà di riconoscere qualcuno di questi personaggi, anche perché fa parte del gioco dedurre la propria versione della storia. «Come le tuffatrici – racconta la Fumasoni – anche le attrici dei nuovi lavori sono anonime. Possono sembrare Rita Hayworth, Lana Turner o Alida Valli ma non lo sono. Proprio questo m’ interessa. C’ è l’ aspirazione alla celebrità come ossessione ma anche la condizione dell’ anonimato come mistero». Nell’ altra mostra nell’ antica torre del Museo Civico del Torrione l’ artista presenta un trittico su tela di grandi dimensioni, “Alla pittura piacciono le torte” e alcuni disegni preparatori. Durante l’ inaugurazione verrà presentato il catalogo edito dalla casa editrice di Parigi “XXI Siècle èditions”, con testi di Lorand Hegyi, Marco Lodoli, Vanessa Crescenzie dell’ artista.È in questa serie di opere che la Fumasoni mescola i colori dei suoi quadri come un pasticcere fa con gli ingredienti delle sue torte. Sta al pubblico scoprire la ricetta nascosta di accesso al suo mondo pittorico. Info www.umbertoamare.it; info@iltorrione. org

Noleggia un'opera


Price:
Category:     Product #:
Regular price: ,
(Sale ends !)      Available from:
Condition: Good ! Order now!

by